I pompini della zia sono i migliori data la sua esperienza decennale. Incesto in casa dei parenti mentre i genitori di lui sono fuori a cena

8 min 130 Views
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading...
Descrizione

Il pensiero che lei potesse entrare e vedermi mi eccitava moltissimo ed il pensiero era così tanto forte che a volte lo spruzzo di sperma mi arrivava fino alla faccia. Una volta sborrato i miei ormoni si calmavano e provavavo un po’ di vergogna pensando al fatto che magari avrebbe potuto sgridarmi perché mi stavo segando di brutto anche se mai avrebbe saputo che pensavo a lei e da un certo punto di vista avrei voluto che lo sapesse A volte la sera uscivo con loro non avendo ancora l’età per uscire solo ed a volte mia zia si faceva prendere sottobraccio, con la mano sentivo lo sfregamento del suo seno. Mi dava delle sensazioni bellissime e dolcissime, avrei voluto accarezzarla, massaggiarla. In quei momenti non era il sesso che mi interessava ma qualcosa mi molto più sottile e vellutato, sognavo di stare nudo a cavalcioni sopra di lei, passarle le mani sul seno e guardarla in faccia, vederle gli occhi lucidi che mi chiedevano di non smettere, di continuare a toccarla all’infinito.