Le cucino il mio cazzo tra le sue gambe e lei grida di piacere in cucina rischiando che i nostri figli maggiorenni possano sentirci o vederci

26 min 91 Views
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading...
Descrizione

Due genitori non molto responsabili che in preda ad un fenomeno chiamato arredamento improvviso cominciano a scoparsi nella cucina di casa loro con figli che sono nella stanza accanto. Lei sente subito il mio cazzo marmoreo e lo senti tutto grosso e duro nell’atto di penetrarla. Le spinsi subito il mio cazzo fino in fondo per farglielo sentire tutto e lei lo senti per davvero. Lentamente il mio cazzo le riempi la cavità vaginale interamente e lei si senti piena di amore. Con la stessa pacatezza ed inesorabilità glielo feci sentire ancora meglio mentre usciva quasi completamente e rientrava per riaprirle la figa in due. Potevo osservare le grandi labbra della sua figa mentre si chiudevano quasi completamente mentre uscivo e si riaprivano incredibilmente quando rientravo con la cappella. Lei emise un verso che indicava sicuramente piacere misto ad un po’ di dolore dato che con il mio cazzo non si scherza soprattutto per il suo diametro. Poi quando c’è caldo la vaso dilatazione raggiunge livelli spaventosi e quasi fa male ance a me per quanto è duro. Riescono però a scopare indisturbati per tutto il tempo nonostante la paura di essere beccati dalla propria prole, benché maggiorenne, è costante.