Una donna matura che si fa massaggiare dal suo inquilino affittuario di casa con la speranza che le dia anche un po’ di cazzo ed alla fine viene ricompensata

14 min 41 Views
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading...
Descrizione

La troia insiste che continuiamo a darle il nostro cazzo dopo alcuni mesi che non ne prende nessuno. Le andava bene quando oltre all’affitto di casa per uno sconto ce la scopavamo a turno o tutti e due insieme dato che è una vecchia di merda e nessuno oserebbe infilare il suo cazzo in quella figa putrida e con le pareti vaginali secche a causa della menopausa. Suo marito anche, quel povero sfigato, non riusciva più a scoparsela come si deve dato che già a cinquanta anni il cazzo non gli si drizza più e non può tener fede ai rapporti intimi coniugali. Per questo siamo entrati in gioco noi…ci siamo offerti con le buone maniere di farle un bel lavoretto ogni tanto per ricevere uno sconto sull’affitto mensile. Dato che se fosse stata intesa come una prostituzione da parte nostra sarebbe stato illegale abbiamo optato per questo soluzione “do ut des”. Ovvero io do qualcosa al fine di riceverne un’altra. i due oggetti di scambio devono avere ovviamente un valore simile sennò uguale per entrambe le parti e così per qualche decina di minuti che la scopiamo paghiamo circa un terzo in meno dell’affitto.