Il datore di lavoro furbetto si gioca la carta del benefattore per ottenere bocca e figa dalla sua segretaria: bellissima brunetta che viene scopata dal suo capo e che riuscirà pienamente a soddisfare le sue matte voglie di sesso sul luogo di lavoro

+ 0

Descripción

Lui ha già in mente cosa chiedere alla segretaria in cambio ma ancora non sa se lei sarà disposta a farlo. Arriva il giorno in cui lei si presenta nell’ufficio del suo capo per chiedergli un favore e lui decide freddamente di provarci, sfruttando appunto l’occasione presentatagli. Lei comincia a fargli delle richieste molto costosa e lui per la prima volta si gioca la carta dell’indifferenza e non risponde alle richieste di lei. La donna tanto sorpresa quanto allibita non capisce come mai la reazione del papino sia così fredda e lui tanto indifferente. Decide così di provare a scaldarlo un po’ per ammorbidirlo per poi ritornare sull’argomento. La situazione si è completamente ribaltata…inizialmente era il capo a voler soggiogare la propria impiegata per ottenere dei favori sessuali ed ora è lei che vuole far di tutto purché i suoi vizi vengano soddisfatti. Lei si avvicina a lui e dopo avergli messo le gambe sulla scrivania ed essersi alzata un po’ la gonna, lo tira per la cravatta e lo tira verso se. Lui sembra confuso ma allo stesso tempo eccitato e capisce che sta per arrivare al sodo. Dopo avergli fatto promettere che farà fronte a tutte le sue richieste lei comincia a massaggiargli con le mani la patta dei pantaloni e lui strabuzza gli occhi non credendo a quello che sta per accadere. Dopo averlo sollazzato un po’, visto il rigonfiamento tra le gambe di lui, lei gli apre i pantaloni e li tira fuori il cazzo che è già bello duro e non aspetta altro che essere strapazzato.