Riempita di sputi dalla testa ai piedi! Una giovane ragazza venezuelana con poco amore per se stessa e tante paranoie in testa verrà solo riempita di insulti e sputi in bocca e nel ombelico e continuamente ridicolizzata ogni qual volta farà qualcosa che il suo maschio non gradisce.

+ 0

Descripción

Lui, il mio amico, ha proprio trovato pane per i suoi denti e finalmente può sbizzarrirsi con tutte le sue voglie malate e perverse su di lei che accetterà persino la merda sciolta in gola. Lui decide di sfruttare la situazione a proprio vantaggio e vista l’insistenza della ragazza lui la invita a casa sua per combinarle il macello. Lei si aspetta un qualcosa ma ancora non ha ben inteso la gravità della sua posizione che rischia non solo di essere riempita di sputi dalla testa ai piedi e grondare saliva ma di essere riempita di molteplici liquidi al tempo stesso. Non appena entra in casa lui la accoglie con una bella pacca sul culo e lei come sempre sorride accettando tutto. Lei gli chiede se avessero anche cenato insieme e lui con tono arrogante, di chi sa di avere tutto il potere dalla parte sua, la invita ad andare in camera da letto ma prima la intima di andarsi a lavare la figa in bagno e non avendo un bidet non sarà semplice. Dopo essersi praticamente mezza docciata torna da lui e lo trova già con il cazzo di fuori mentre si sega per farselo venire duro. Lui le indica il suo cazzo e lei senza fiatare, avendo capito benissimo cosa vuole, gli si fionda sul cazzo e comincia a succhiarlo cercando di dargli più piacere possibile. Lei durante questo rapporto sessuale non verrà solo riempita di insulti e sputi in bocca e nel ombelico ma verrà continuamente ridicolizzata ogni qual volta farà qualcosa che non sarà del gradimento di lui. Alla fine dopo averla scopata senza che lei sentisse il minimo piacere, a parte quello implicito che prova quando viene umiliata, lui stando per venire le prende la faccia e le riempie di sborra la faccia e la bocca ed i capelli e lei cerca di ingoiarsi tutto senza lasciare neanche una goccia.