Da essere semplici colleghi di lavoro è molto facile passare ad un rapporto morboso all’interno del quale l’unica parola ammessa è facciamo sesso sfrenato.

+ 0

Descripción

Da essere semplici colleghi di lavoro è molto facile passare ad un rapporto morboso all’interno del quale l’unica parola ammessa è facciamo sesso sfrenato. Questi due colleghi all’inizio del loro rapporto lavorativo non si sopportavano fino a che una sera, rimasti a lavorare fino a tardi, hanno iniziato a conoscersi più a fondo. L’incontro di quella prima sera gli ha portati ad un tipo di conoscenza molto più intima ed a volte quasi morbosa.
Una sera lui viene invitato da questa collega a casa sua e non avendo nulla di meglio da fare e trovandosi molto bene in sua compagnia ha deciso di accettare l’invito. Non appena entra in casa si ritrova immerso in questa calda atmosfera che non lascia presagire nulla di casto o sobrio. Lei gli viene in contro con una bottiglia di champagne e tenendo il manico della bottiglia nelle mani accenna ad un gesto masturbatorio. Lui ha già il cazzo sull’attenti e non vede l’ora di poter infilare il suo membro tra le calde cosce di lei. Lei inizia a sedurlo dapprima con lo sguardo per poi passare all’azione vera e propria. Una volta sul divano si comincia con della lingua bella pesante direttamente in gola, giusto per scaldare la serata e le corde vocali in previsione delle grida che più tardi verrano emesse. Dopo essersi scaldati per bene e rimossi i vestiti lei parte con un lavoro di bocca degno di un oscar del porno ma non essendoci un premio in denaro od un trofeo dovrà accontentarsi di ingoiare litri di calda sborra appena secreta. Dopo il pompino lei in preda ad un eccitazione senza controllo si siede sul cazzo di lui e comincia a cavalcarlo fino a che lui, con i coglioni ormai colmi di materia, la solleva dal culo per riempirla si caldo seme.